Sitemap
  • Lavare il pollo prima di cucinarlo può effettivamente aumentare il rischio di malattie di origine alimentare, affermano gli esperti.
  • Lavare il pollo può diffondere i batteri sulle mani, sui ripiani e sui lavelli della cucina.
  • L'uso di sapone o soluzioni antibatteriche sul pollo non riduce il rischio di malattie.
  • Gli esperti dicono che cucinare a fondo il pollo ucciderà i batteri.

Non lavare il pollo crudo prima di cuocerlo.

Questo è ciò che dicono gli esperti dopo che un nuovo studio sui consumatori è stato pubblicato dalla North Carolina State University e dal Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti (USDA).

In esso, i ricercatori affermano che lavare il pollo aumenta effettivamente il rischio di contaminazione e malattie di origine alimentare.

"Alcuni consumatori pensano che stiano rimuovendo i batteri e rendendo la loro carne o pollame sicuri", ha detto a Healthline il team "Ask Karen" dell'USDA. "Tuttavia, alcuni dei batteri sono così saldamente attaccati che non puoi rimuoverli, non importa quante volte ti sei lavato."

Altri ceppi batterici si risciacquano, ma questa non è necessariamente una buona cosa.

Il pollo crudo contiene quasi sempreCampylobacter, un ceppo batterico che provoca diarrea, febbre e crampi.La carne può anche contenereSalmonella,Clostridium perfringense altri batteri.

"Gli schizzi d'acqua, il tenere il pollo tra le mani e persino i succhi che scorrono nel lavandino creano tutti questo accresciuto rischio [di contaminazione e malattia]",Kristin Kirkpatrick, MS, RDN, autrice di “Skinny Liver” e manager dei servizi di nutrizione per il benessere presso il Cleveland Clinic Wellness Institute, ha detto a Healthline.

Secondo ilCentri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), 1 persona su 6 negli Stati Uniti si ammala ogni anno a causa di cibo preparato in modo improprio.

Ridurre il rischio significa cucinare senza lavare.

E le soluzioni antibatteriche?

Gli schizzi d'acqua possono diffondere rapidamente germi di origine alimentare nella tua cucina, ma per quanto riguarda gli agenti antibatterici come il succo di limone e l'aceto bianco?

Gli esperti dicono che non importa se stai risciacquando con acqua, sapone o un agente antibatterico.Tutti rappresentano dei rischi.

"Non consiglio nessuno di questi metodi poiché implicano tutti il ​​lavaggio del pollo",disse Kirkpatrick.

"Lavare il pollo o la carne può effettivamente aumentare il rischio di malattie di origine alimentare poiché contamina più facilmente altre parti della tua cucina quando lo fai",Katie Ferraro, MPH, RDN, CDE, dietista e consulente di comunicazione nutrizionale, ha detto a Healthline.

Kirkpatrick dice che non lava il suo pollo proprio per questi motivi.

"Uso guanti da cucina per maneggiare il pollo direttamente dalla confezione alla padella o alla teglia", ha detto.

Quindi, segue i consigli dell'USDA per preparare in sicurezza il pollame.

"Ricorda, la cottura del pollame alla corretta temperatura interna di 165 gradi Fahrenheit ucciderà i batteri", afferma Kirkpatrick.

Il team "Ask Karen" dell'USDA ha detto a Healthline che la cottura al forno, alla griglia, alla griglia e all'ebollizione sono tutti metodi sicuri per preparare il cibo, purché la carne raggiunga la temperatura interna necessaria.

Ridurre la contaminazione della cucina

Secondo l'USDA, "L'uso di un termometro per alimenti è l'unico modo sicuro per sapere se il cibo ha raggiunto una temperatura sufficientemente alta da distruggere i batteri di origine alimentare".

Sia Kirkpatrick che Ferraro sono d'accordo.

Puoi trovare un termometro per alimenti online o nei negozi di stoviglie.

Kirkpatrick suggerisce altri semplici modi per prevenire la contaminazione e la malattia:

  • Utilizzare taglieri separati per verdure, carne e pollame.Molti negozi li hanno codificati a colori per ricordare cosa va dove
  • Lavarsi spesso le mani quando si maneggiano carne e pollame, anche quando si usano i guanti.
  • Misurare la temperatura di carne e pollame per assicurarsi che abbia raggiunto temperature interne di cottura accettabili.
  • Conservare la carne e il pollame sul ripiano inferiore del frigorifero per evitare che i succhi gocciolino sul cibo fresco.
  • Tieni i cibi freddi sul ghiaccio e i cibi caldi in dispositivi caldi, come scaldavivande, se serviti per un lungo periodo (come con un buffet).
Tutte le categorie: Blog