Sitemap
  • Un nuovo studio rileva che attenersi alla dieta mediterranea può ridurre il rischio di sviluppare la preeclampsia.
  • La condizione si verifica nelle persone in gravidanza e può essere pericolosa per la vita.
  • Ci sono pochi trattamenti che possono ridurre il rischio di preeclampsia.

La dieta mediterranea può aiutare a ridurre il rischio delle donne di sviluppare preeclampsia durante la gravidanza, secondo un nuovo studio.

Gli Stati Uniti hanno il più alto tasso di mortalità materna tra i paesi sviluppati ed è noto che la preeclampsia, una complicanza della gravidanza grave e pericolosa per la vita, è uno dei fattori alla base dell'elevato tasso di mortalità materna del paese.

Ilrapporto, pubblicato nelGiornale dell'American Heart AssociationMercoledì, ha scoperto che le persone in gravidanza con una dieta mediterranea avevano un rischio ridotto di quasi il 20% di sviluppare preeclampsia.

"Poiché è difficile prevedere chi avrà la preeclampsia, avere un intervento dietetico che può ridurre il rischio di preeclampsia e gli altri fattori di rischio associati, è una buona fortuna",Dott.Dana Hunnes, dietista senior presso l'UCLA Medical Center, assistente professore presso la UCLA Fielding School of Public Health e autrice di Recipe for Survival, ha detto a Healthline.

È importante notare che non tutte le donne assegnate alla nascita si identificano con l'etichetta "donna".Sebbene miriamo a creare contenuti che includano e riflettano la diversità dei nostri lettori, la specificità è fondamentale quando si riportano i partecipanti alla ricerca e i risultati clinici.Gli studi e i sondaggi a cui si fa riferimento in questo articolo non includevano dati sui partecipanti transgender, non binari, non conformi al genere, genderqueer, agender o genderless.

Una dieta mediterranea può ridurre il rischio di preeclampsia

Lo studio ha incluso dati sanitari per oltre 8.500 donne reclutate dal Boston Medical Center, una struttura sanitaria che tratta prevalentemente popolazioni razziali ed etniche a basso reddito e sottorappresentate.

Quasi la metà dei partecipanti, circa il 47%, erano neri, il 28% erano ispanici e il resto erano bianchi o donne di un'altra razza.

Il team di ricerca ha distribuito questionari alle persone che includevano domande sulla loro dieta e abitudini alimentari.

Il rapporto ha rilevato che il 10% degli individui ha sviluppato preeclampsia e coloro che avevano diabete o obesità prima della gravidanza avevano il doppio delle probabilità di sviluppare preeclampsia.

Coloro che hanno aderito a una dieta in stile mediterraneo avevano un rischio inferiore del 20% di preeclampsia.

La riduzione del rischio è stata maggiore tra le donne nere, che sono maggiormente a rischio di preeclampsia rispetto alle donne bianche o ispaniche.

Le donne nere che non seguivano una dieta in stile mediterraneo avevano un rischio maggiore di preeclampsia del 72% rispetto alle donne non nere che mangiavano cibi tipici di una dieta mediterranea.

Le donne nere negli Stati Uniti affrontano quasi il triplo del rischio di mortalità materna rispetto alle donne bianche, secondo ilCentri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

È importante notare che lo stress del razzismo, della discriminazione e dei sistemi razzisti persistenti può svolgere un ruolo in questi diversi risultati sulla salute.La ricerca ha scoperto che i pregiudizi tra i medici e le disuguaglianze sistemiche possono significare che le donne nere devono affrontare difficoltà significative nell'ottenere cure mediche adeguate anche prima di concepire.

La ricerca precedente sulle diete in stile mediterraneo e sulla preeclampsia è stata mista, il che, secondo gli autori, potrebbe essere dovuto alla mancanza di donne ad alto rischio incluse negli studi.

“Ci sono così tanti fattori che influenzano il rischio di sviluppare la preeclampsia che gli studi che prendono in considerazione un solo fattore rendono difficile essere conclusivi. Tuttavia, aggiungendo più modifiche nutrizionali e sullo stile di vita, puoi aiutare a ridurre il rischio ".Kaslyn Rezac, dietista e specialista in nutrizione prenatale/gravidanza.

In che modo abitudini alimentari sane aiutano con la preeclampsia

La preeclampsia è una grave complicanza della gravidanza che può scatenare sintomi potenzialmente letali, tra cui ipertensione, proteinuria e segni di danno d'organo.La condizione aumenta anche il rischio delle donne di malattie cardiache a lungo termine, eventi cardiaci e insufficienza cardiaca.

Secondo gli autori, una dieta di tipo mediterraneo può migliorare lo stress ossidativo o la funzione delle cellule endoteliali.Potrebbe anche aumentarefunzione vascolare della placentae supportano sani cambiamenti metabolici.

"Si pensa che la combinazione di alimenti a base vegetale più elevati, meno trasformati ... alimenti che sono anche antinfiammatori e quindi riducono lo stress ossidativo (correlato all'infiammazione) possa essere il motivo [e] il modo in cui si verificano questi effetti benefici", afferma Hunnes.

Dott.G.Thomas Ruiz, OB/GYN Lead presso il MemorialCare Orange Coast Medical Center di Fountain Valley, in California, afferma che la dieta mediterranea promuove anche livelli di insulina più bassi con un migliore controllo del glucosio.

Ci sono pochi interventi disponibili per prevenire la preeclampsia durante la gravidanza e i farmaci devono essere usati con attenzione in quanto vi sono dei rischi, hanno affermato i ricercatori in un comunicato stampa.

Secondo Ruiz, l'aspirina per bambini è il farmaco più comunemente usato per ridurre il rischio di preeclampsia.

"Oltre a questo, al momento non abbiamo altri farmaci/trattamenti preventivi",ha detto Ruiz.

Gli autori sperano che i risultati facciano luce su come abitudini alimentari sane possono ridurre il rischio di preeclampsia nelle donne in gravidanza.

Come seguire una dieta in stile mediterraneo

Inizia sostituendo la carne rossa con cibi integrali non trasformati, come noci, semi, legumi, frutta, insalate e cereali integrali.

Riduci gli alimenti confezionati e gli ingredienti artificiali, afferma Rezac.

Ruiz suggerisce di utilizzare oli sani, come l'olio d'oliva, e di mangiare proteine ​​magre come pollo e pesce senza pelle, come salmone o halibut.

"Prima di mangiare un pasto, pensa 'questi cibi integrali sono veri,' che significa minimamente elaborati", dice Rezac.

Hunnes dice che ci sono molti modi per modificare i pasti.Ad esempio, opta per un hamburger di fagioli su un panino integrale invece di un tradizionale cheeseburger o una manciata di noci o anacardi piuttosto che un sacchetto di patatine.

“Più sono colorati i frutti e le verdure (e i cereali integrali) aggiunti alla dieta, meglio è,”ha detto Hunnes.

La linea di fondo:

La dieta mediterranea può aiutare a ridurre il rischio delle donne di sviluppare la preeclampsia durante la gravidanza, secondo una nuova ricerca.I benefici sono stati maggiori nelle donne nere, che affrontano un rischio maggiore di preeclampsia rispetto alle donne bianche e ispaniche.Gli interventi disponibili per prevenire la preeclampsia sono limitati e i ricercatori ritengono che un'alimentazione più sana possa aiutare le donne a ridurre il rischio di preeclampsia durante la gravidanza.

Tutte le categorie: Blog