Sitemap
Condividi su Pinterest
I ricercatori affermano che un metabolismo più basso, non i livelli di attività, può determinare l'IMC di una persona.Westend61/Getty Images
  • I ricercatori affermano che le persone con misurazioni dell'indice di massa corporea (BMI) più bassi non sono necessariamente più attive delle persone con numeri di BMI più elevati.
  • Piuttosto, dicono, le persone con un BMI più basso tendono a mangiare di meno e hanno tassi di metabolismo più elevati.
  • Alcuni esperti affermano che l'IMC non è una misurazione accurata della salute generale di qualcuno.
  • Dicono che una persona con un BMI basso che ha anche una massa muscolare bassa, ad esempio, potrebbe non essere sana come qualcuno con un BMI più alto e una massa muscolare più alta.

UNnuovo studioafferma che le persone con un indice di massa corporea (BMI) inferiore sono spesso meno attive ma tendono a mangiare di meno e hanno un metabolismo a riposo inferiore rispetto alle persone con un BMI più elevato.

L'alto indice di massa corporea è stato in genere utilizzato come parametro negli studi sull'obesità.Tuttavia, il nuovo studio, fuori dalla Cina, esamina le persone con un BMI basso, che secondo i ricercatori sono considerevolmente meno attive rispetto alle persone con un BMI nell'intervallo normale.Che contrastapensiero precedenteche le persone con un basso indice di massa corporea siano più attive.

I ricercatori hanno anche scoperto che le persone con un BMI più basso tendono a mangiare meno cibo rispetto a quelle con un BMI normale.

"Ci aspettavamo di scoprire che queste persone sono davvero attive e che hanno tassi metabolici di attività elevati abbinati a un'elevata assunzione di cibo",John Speakman, PhD, DSc, autore di uno studio e professore presso lo Shenzhen Institutes of Advanced Technology in Cina e l'Università di Aberdeen in Scozia, in una dichiarazione.

“Si scopre che sta succedendo qualcosa di piuttosto diverso. Avevano un'assunzione di cibo inferiore e una minore attività, oltre a tassi metabolici a riposo sorprendentemente più alti del previsto legati a livelli elevati dei loro ormoni tiroidei", ha aggiunto.

I ricercatori hanno esaminato 173 persone con un BMI normale (intervallo da 21,5 a 25) e 150 classificate come "sano sottopeso", con un BMI inferiore a 18,5.Sono stati sottoposti a screening quelli con disturbi alimentari, persone che mangiano intenzionalmente e persone con HIV o che hanno perso peso nei sei mesi precedenti a causa di una malattia o stavano assumendo farmaci.

Per due settimane gli scienziati hanno misurato l'assunzione di cibo e l'attività fisica.Rispetto a un gruppo di controllo con un BMI normale, i ricercatori hanno scoperto che le persone sane sottopeso mangiavano il 12% in meno di cibo ed erano anche il 23% meno attive.I soggetti avevano anche tassi metabolici a riposo più elevati, tra cui un elevato dispendio energetico a riposo e un'elevata attività tiroidea.

L'IMC è una buona misura?

Alcuni esperti hanno detto a Healthline che i risultati non erano sorprendenti, dato che l'IMC è un metodo datato per misurare la salute generale.

"(BMI) è stato sviluppato a metà del 1800 e da allora è stato utilizzato con pochissime modifiche",Trista Best, RD, LD, un dietista registrato in Georgia, ha detto a Healthline. "Il BMI non fornisce una rappresentazione accurata del proprio stato di salute per molte ragioni, uomini e donne allo stesso modo".

"Ciò è dovuto principalmente al fatto che il sistema utilizza il peso come fattore senza considerare la fonte del peso o la sua posizione sul corpo",Meglio detto. "Il peso di una donna è principalmente trasportato sul petto e sulle cosce, il che non la mette a rischio immediato di malattie croniche".

"Lo stesso vale per uomini e donne che hanno molti muscoli, che nella maggior parte dei casi sono più pesanti del grasso",Il migliore notato. “Sarebbe meglio utilizzare la forma del corpo insieme al BMI o ad altre analisi biometriche come analisi del sangue, forza e misurazioni della pressione sanguigna. A causa di queste idee sbagliate, una persona con un BMI basso potrebbe non essere effettivamente attiva o considerata sana. Lo stesso vale per qualcuno con un BMI elevato. Possono o non possono essere fisicamente in forma”.

Dott.Mir Ali, chirurgo bariatrico e direttore medico del MemorialCare Surgical Weight Loss Center presso l'Orange Coast Medical Center in California, ha detto a Healthline che l'IMC è una misura ragionevole della salute, con le persone che mantengono un BMI tra 18,5 e 24,9 meno probabilità di sviluppare problemi di salute a causa di il peso.

"Tuttavia, l'IMC non tiene conto della composizione corporea",disse Alì. "Ad esempio, se qualcuno è molto muscoloso, potrebbe avere un BMI più alto, ma ciò potrebbe non significare che sia a rischio di problemi di salute".

"Una corretta dieta ed esercizio fisico sono entrambi componenti importanti di uno stile di vita sano, quindi nessuno dei due dovrebbe mai essere ignorato",Alì ha aggiunto. “Lo studio in questione sta esaminando un gruppo molto selezionato di persone in cui l'esercizio ha svolto un ruolo meno importante. Detto questo, la maggior parte dell'aumento o della perdita di peso è dovuta alla dieta".

"Il metabolismo è determinato da una serie di fattori: età, sesso, attività e genetica giocano tutti un ruolo",disse Alì. “Oltre all'esercizio, alcuni alimenti come proteine, tè verde e cibi piccanti possono aumentare l'attività metabolica per un breve periodo. Fare colazione e non saltare i pasti può prevenire una diminuzione del tasso metabolico. Anche dormire bene e bere molta acqua giocano un ruolo cruciale”.

Altre metriche che possono essere utilizzate

Alcuni esperti affermano che esistono già modi migliori per valutare la salute.

"Direi che il VO2 max/tolleranza all'esercizio, il numero cardiaco, i livelli di glucosio e la massa magra rispetto alla massa grassa potrebbero essere indicatori migliori del semplice BMI",Dana Ellis Hunnes, PhD, RD, dietista clinica senior presso l'UCLA Medical Center e assistente professore presso la Fielding School of Public Health dell'Università della California, ha detto a Healthline.

“Possiamo eliminare qualsiasi esercizio che facciamo in pochi minuti, se lo vogliamo davvero. Mangia un cheeseburger, patatine fritte e frullati e hai mangiato più di un'ora di esercizio ", ha detto. “Quindi, in questo senso, ciò che mangiamo è più importante dell'esercizio per il nostro peso/IMC. Ma, per la salute cardiovascolare in generale, l'esercizio è molto importante".

Jennie Graham, BSc, esperta di nutrizione e personal trainer certificato presso Bodycomp Imaging, ha detto a Healthline che "il BMI prende in considerazione solo il peso e l'altezza e non raccontano l'intera storia".

"Possiamo avere due persone con lo stesso indice di massa corporea, ma una è molto più sana dell'altra",ha detto Graham. "Questo perché uno di loro potrebbe avere solo il 15% di quel peso in grasso corporeo, mentre l'altro ne ha il 35%. O forse uno di loro ha più grasso viscerale dell'altro.

“La prima cosa che devi fare per iniziare o migliorare il tuo stile di vita sano è sapere dove ti trovi attualmente. Non intendo solo il numero sulla scala: devi conoscere la tua effettiva composizione corporea ", ha detto. "Conoscendo esattamente il grasso corporeo, la massa muscolare, il grasso viscerale e la densità ossea, un professionista sarà in grado di guidarti verso la strada giusta per i tuoi obiettivi".

Non si tratta solo di peso

Avere un peso inferiore può indurre le persone a credere di essere in buona salute, afferma Matt Scarfo, personal trainer e allenatore di corsa certificato NASM.

"Essere più leggeri significa che probabilmente hai una massa muscolare ridotta e meno riserve di energia su cui fare affidamento se vuoi essere attivo",Scarfo ha detto a Healthline. “Quando muoviamo i nostri corpi, i nostri muscoli cercano innanzitutto i nutrienti immediatamente disponibili come il glicogeno per alimentarli. Tuttavia, se hai una massa muscolare ridotta o non sei già attivo, il tuo corpo potrebbe non produrre in modo efficiente glicogeno per alimentare l'attività".

"Invece di fare affidamento sul peso o sull'IMC - che è un rapporto tra peso e altezza - per la salute, è meglio guardare allo stile di vita per stabilire se qualcuno è veramente sano",disse Scarfò. "Ad esempio, se qualcuno è attivo più volte alla settimana, segue una dieta ricca di verdure e proteine ​​magre, non beve e non fuma, probabilmente è abbastanza sano, anche se è in sovrappeso".

"Queste abitudini possono aiutarli a resistere alle malattie, a muovere i loro corpi in modo efficace e a resistere alle lesioni", ha aggiunto. "Concentrarsi su prove di salute basate sul comportamento, invece di segni fisici come il peso, è spesso il modo migliore per dedurre il benessere di qualcuno".

Tutte le categorie: Blog