Sitemap
  • Dopo che la Food and Drug Administration ha vietato i dispositivi di svapo e i baccelli aromatizzati di Juul, la società ha chiesto a un tribunale federale di estendere la sospensione del divieto.
  • Il divieto della FDA sui prodotti Juul fa parte degli sforzi dell'agenzia per regolamentare l'industria dello svapo multimiliardaria.
  • Lo dice il Centers for Disease Control and Preventionil vapore delle e-cigs può contenere sostanze potenzialmente nocivecome nicotina, piombo e altri metalli pesanti.

La società di svapo Juul Labs, Inc., ha chiesto a un tribunale federale il 28 giugno di prolungare una sospensione temporanea del divieto della Food and Drug Administration (FDA) delle sue sigarette elettroniche e cialde aromatizzate.

La FDA ha detto la settimana primache la domanda di approvazione del mercato della società fornisse "dati insufficienti e contrastanti" sui rischi del suo prodotto, incluso se "sostanze chimiche potenzialmente dannose" potessero filtrare dai pod di e-liquid.

Di conseguenza, la FDA ha ordinato alla società con sede a San Francisco di interrompere la vendita del suo dispositivo di svapo e dei baccelli aromatizzati al tabacco e al mentolo.

Dott.Nino Paichadze, assistente professore di ricerca presso la Milken Institute School of Public Health della George Washington University, ha affermato che la mossa dell'agenzia è un passo importante per la salute pubblica.

"Dati i danni che le sigarette elettroniche causano tra i giovani e gli adolescenti e il potenziale per portare a molti problemi di salute durante l'età adulta, questo è significativo", ha affermato.

Il divieto, però, fu di breve durata.

Una corte d'appello federale per il circuito del Distretto di Columbia ha temporaneamente bloccato il divieto della FDA il 24 giugno dopo che Juul ha presentato una mozione di emergenza in cerca di tregua mentre ha presentato ricorso contro la decisione dell'agenzia.

Il martedì successivo, Juul ha presentato istanza allo stesso tribunale per prolungare la sospensione.

Nel suo deposito, la società ha affermato che la FDA ha trascurato 6.000 pagine di dati sugli aerosol creati quando il liquido nei baccelli viene riscaldato dal dispositivo di svapo, riferisce la CNBC.

La FDA si rivolge alla scienza per regolamentare le sigarette elettroniche

Il divieto della FDA sui prodotti Juul fa parte degli sforzi dell'agenzia per regolamentare l'industria multimiliardaria dello svapo sulla base di prove scientifiche, allo stesso modo in cui regola le industrie farmaceutiche e dei dispositivi medici.

Affinché un'azienda mantenga i suoi prodotti di svapo sul mercato, deve dimostrare che ili benefici per il pubblico superano i rischi.

I possibili vantaggi delle sigarette elettroniche includono aiutare i fumatori di sigarette a smettere completamente di usare i prodotti del tabacco o semplicemente farli passare allo svapo, il che può ridurre i loro rischi per la salute.

Il vapore generato dalle sigarette elettroniche contiene meno sostanze chimiche tossiche rispetto al mix dipiù di 7.000 prodotti chimiciin fumo da sigarette normali.Ma ciò non significa che il vapore della sigaretta elettronica sia del tutto innocuo.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, questoil vapore può contenere sostanze potenzialmente nocivecome nicotina, piombo e altri metalli pesanti, composti organici e sostanze chimiche che causano il cancro.

I ricercatori temono anche che le particelle nel vapore delle sigarette elettroniche possano causare infiammazioni e danni ai polmoni.

Un altro potenziale rischio delle sigarette elettroniche è che bambini e adolescenti ne rimangano affascinati.

"Non solo questi prodotti sono dannosi immediatamente per la salute dell'individuo che li consuma", ha affermato il dott.Adnan Hyder, professore di salute globale presso la Milken Institute School of Public Health della George Washington University, "ma aumentano anche la probabilità che le persone diventino dipendenti da sostanze come tabacco e nicotina, in particolare giovani e adolescenti".

Inoltre, alcuniricercasuggerisce che l'uso della sigaretta elettronica tra gli adolescenti può aumentare il rischio che inizino a fumare da adulti.

"Quindi non si tratta solo della salute di oggi, ma anche del futuro della salute pubblica", ha affermato Hyder.

Indirizzare i bambini con marketing e sapori

Gli esperti affermano che le aziende di svapo hanno preso di mira i giovani attraverso il marketing adatto ai bambini e aromi di svapo come frutta e dessert.

"Quando hai aziende che producono aromi per sigarette elettroniche come zucchero filato e orsetti gommosi, non c'è altro motivo se non quello di far appassionare i bambini a questi prodotti", ha affermato Hyder.

In risposta a queste preoccupazioni, nel 2020 ilFDA vietatala vendita di sigarette elettroniche aromatizzate a base di cartucce, diverse da quelle al mentolo e al tabacco.

Tuttavia, prima di allora, Juul ha utilizzato caramelle e aromi di frutta, insieme al suo e-liquid ad alto contenuto di nicotina e al design elegante, per conquistare una larga fetta del mercato dello svapo negli Stati Uniti, compresi i giovani.

In uno studio pubblicato online il 30 maggio sulla rivista Pediatrics, i ricercatori dell'Università della California di San Diego hanno scoperto che nel 2017 c'è stato un aumento del 40% nelle vendite di sigarette elettroniche negli Stati Uniti, guidato dai prodotti Juul.

Di conseguenza, molti dei nuovi utenti erano giovani: il 64,6% dell'aumento nel 2017 era tra i 14 ei 17 anni, hanno scoperto i ricercatori.

Hanno anche stimato che circa 600.000 persone di età inferiore ai 21 anni utilizzavano i prodotti Juul ogni giorno nel 2019, 2,5 volte il tasso tra i 25 ei 34 anni.

"C'erano pochissime prove che i fumatori stessero usando Juul per cercare di smettere, e c'erano un sacco di prove che i ragazzi tra i 14 e i 17 anni diventassero dipendenti", ha detto l'autore dello studio John Pierce, PhD, illustre professore emerito presso il UC San Diego Herbert Wertheim School of Public Health and Human Longevity Science.

La FDA esamina le sigarette elettroniche caso per caso

Da quando la FDA ha iniziato a esaminare le domande di pre-commercializzazione per le sigarette elettroniche, l'agenzia ha consentito ad altre due società:RJReynoldseLogica— per commercializzare le proprie sigarette elettroniche negli Stati Uniti.

Sebbene ciò consenta a queste aziende di vendere i propri prodotti, l'agenzia ha sottolineato che ciò "non significa che questi prodotti siano sicuri".

"[Le aziende di sigarette elettroniche] non hanno dimostrato che i loro prodotti sono innocui", ha affermato Pierce. "In effetti, più dati otteniamo su questi prodotti, più siamo preoccupati per le future conseguenze sulla salute".

Indica gli studi di altri ricercatori dell'UCSD che hanno scoperto che le sigarette elettroniche possono causare infiammazioni e danni ai polmoni, con le sigarette elettroniche aromatizzate anche implicate in questo rischio per la salute.

"Tutte le prove che stiamo vedendo sono che avremo molte malattie lungo la strada", ha detto Pierce. "Ricorda, ci sono voluti 20 anni o più per identificare che il fumo causava il cancro ai polmoni".

Sebbene la FDA abbia consentito a due società di sigarette elettroniche di vendere i loro prodotti negli Stati Uniti, ciò potrebbe cambiare se nuovi dati mostrassero che lo svapo è più dannoso di quanto gli scienziati attualmente pensino.

Gli esperti di controllo del tabacco affermano che questo tipo di prove scientifiche è necessario non solo per mostrare i rischi dello svapo, ma anche per fornire al pubblico informazioni accurate su tali rischi.

"Ciò che è essenziale è che abbiamo ottime prove di ricerca provenienti dalla comunità della salute pubblica e che arrivano al pubblico", ha affermato Paichadze, "rispetto alla cosiddetta ricerca secondo cui l'industria del tabacco si finanzia da sola per influenzare i consumatori o ] il processo decisionale."

Tutte le categorie: Blog