Sitemap

Navigazione veloce

Finora nella nostra serie Eating for Impact abbiamo parlato di Eating for Energy e di Eating for Focus.L'argomento di questa settimana: mangiare per dormire meglio.

L'alimentazione e il sonno sono strettamente correlati.Una dieta ricca di alimenti trasformati, grassi saturi, zucchero e sodio è collegata a uno scarso sonno.Anche il rovescio della medaglia è vero.Le persone con schemi di sonno scadenti tendono a mangiare di più in generale, hanno livelli di ormone della fame anormali e hanno diete di bassa qualità.Questi semplici suggerimenti hanno lo scopo di migliorare sia la tua dieta che il tuo sonno perché si influenzano a vicenda.

Un'elevata assunzione di grassi saturi è stata collegata a una qualità inferiore e a una minore durata del sonno.Per ridurre i grassi saturi nella tua dieta e migliorare il tuo sonno, prova a consumare meno carne e latticini.Invece, concentrati su come ottenere grassi più sani a base vegetale come olio d'oliva, tofu, noci e avocado.

Diversi studi hanno dimostrato una connessione tra la dieta mediterranea e il miglioramento del sonno.Questa dieta si ispira alle abitudini alimentari delle persone che vivono vicino al Mar Mediterraneo, si pensi a Francia, Spagna, Grecia e Italia.Non ci sono regole rigide in questa dieta, ma è ricca di grassi salutari per il cuore come olio d'oliva e noci.Frutta, verdura, cereali integrali e fagioli svolgono ruoli da protagonista insieme a proteine ​​magre come frutti di mare e pollame.Ridurre le carni rosse e lo zucchero alcune volte al mese.

La ricerca ha anche dimostrato che noci e semi possono aiutare a dormire.Ad esempio, le noci contengono triptofano, che ha dimostrato di favorire il sonno.Il triptofano è un aminoacido essenziale che il corpo usa per produrre melatonina e serotonina. La melatonina aiuta a regolare il sonno, mentre la serotonina aiuta a regolare l'umore, l'appetito, il dolore e il sonno.Prova a fare uno spuntino con delle noci o magari bevi un bicchiere caldo del tuo latte di noci preferito prima di andare a letto.

Mangiare cibi come banane e cereali integrali può aiutare a favorire il sonno.Questo perché questi alimenti contengono minerali come magnesio e potassio che hanno dimostrato di aiutare a dormire.La carenza di magnesio è collegata a uno scarso sonno, ma tieni presente che assumere più magnesio del necessario non ti dà alcun beneficio extra.

Non esiste una regola rigida su quanto tempo prima di coricarti dovresti consumare il tuo ultimo pasto della giornata.È unico per ogni persona, quindi sperimenta gli orari dei pasti per capire cosa funziona meglio per te, quindi regola i pasti di conseguenza.Spesso dipende anche da quanto e cosa mangi, quindi fai attenzione anche a questi fattori.

Ovviamente non si tratta solo di ciò che mangi.Anche le bevande svolgono un ruolo importante nella qualità del sonno.Sebbene sia importante rimanere idratati per dormire bene la notte, caffeina, alcol o bevande zuccherate troppo vicino all'ora di coricarsi possono contribuire all'irrequietezza.Cerca anche di idratarti durante il giorno, invece di mettere tutta l'acqua subito prima di coricarti.Altrimenti, potresti svegliarti nel cuore della notte per usare il bagno!

Il rapporto tra alimentazione e sonno è molto complicato e lo diventa ancora di più se si considerano altri fattori, come lo stress, l'esercizio fisico e l'ambiente. (Qualcun altro ha problemi a dormire durante il viaggio?) Considera la tua salute generale come un grande puzzle e prova a collegare insieme tutti questi diversi pezzi.Alla fine, tutto si unirà.

Tutte le categorie: Blog