Sitemap

Quale ruolo gioca l'esperienza sessuale precoce nei risultati successivi?

Paige Harden, una scienziata psicologica, ha deciso di esaminare se quando gli adolescenti iniziano a dedicarsi all'attività sessuale possono prevedere futuri esiti romantici, incluso il numero di partner sessuali, la convivenza con i coniugi e il matrimonio, nonché se la persona sarà felice nel loro convivenza durante l'età adulta.

I dati sono stati raccolti dal National Longitudinal Study on Adolescent Health per esaminare 1659 coppie di fratelli dello stesso sesso che sono stati studiati di età compresa tra i 16 ei 29 anni (dall'adolescenza alla giovane età adulta). Gli individui sono stati suddivisi in 3 categorie in base al momento in cui hanno partecipato per la prima volta al rapporto sessuale; Early (meno di 15 anni), On-Time (dai 15 ai 19 anni) e Late (di età superiore ai 19 anni).

Harden ha scoperto che il successivo coinvolgimento nell'attività sessuale era legato a un maggiore raggiungimento degli obiettivi educativi, nonché a un reddito maggiore durante gli anni degli adulti, rispetto a quelli dei gruppi Early e On-Time.Inoltre, il successivo coinvolgimento nella sessualità ha comportato minori possibilità di matrimonio e questi individui non hanno avuto tanti partner romantici durante l'età adulta come i gruppi Early e On-Time.

Il legame è rimasto anche dopo che sono stati presi in considerazione fattori genetici e ambientali.Non è stato possibile spiegare l'associazione con le variazioni dei livelli accademici degli adulti, il reddito annuale, lo stato religioso o l'IMC (indice di massa corporea), l'attrattiva o le differenze degli adolescenti nel coinvolgimento negli appuntamenti.

Questi risultati indicano che il momento in cui una persona ha per la prima volta un rapporto sessuale influenza chiaramente la stabilità e la qualità delle future relazioni sentimentali.

Quando si verifica la prima esperienza sessuale nella vita di una persona, secondo questo studio, è un predittore del fatto che le persone avranno relazioni stabili e romantiche da giovani adulti.

La ricerca si è concentrata sulle conseguenze dell'inizio dell'attività sessuale all'inizio della vita.Tuttavia, i partecipanti Early e On-Time in questo particolare studio sembravano avere risultati simili in seguito.L'inizio precoce non sembra essere un fattore di "rischio" allo stesso modo in cui l'inizio tardivo ha dimostrato di essere un fattore "protettivo" nel plasmare esiti protettivi.

Harden ha detto che ci sono molti fattori che possono spiegare questa correlazione.Uno, in particolare, è che gli individui che iniziano a fare sesso in seguito hanno anche alcuni tratti caratteriali, come uno stile di attaccamento sicuro, che possono avere un effetto sull'inizio dell'attività sessuale e sulle relazioni.Inoltre, queste persone potrebbero essere più "scelte" quando si tratta dei loro partner sessuali, il che significherebbe che potrebbero volerci più tempo per iniziare a prendere parte all'attività sessuale a meno che non siano estremamente soddisfatti della persona con cui faranno sesso.

Il rapporto afferma che coloro che hanno il loro primo incontro sessuale più tardi nella vita hanno anche esperienze diverse rispetto a coloro che iniziano a fare sesso prima.Ad esempio, possono stare alla larga dall'aggressività o dalla vittimizzazione che si manifestano nelle relazioni di alcuni adolescenti, che possono essere dannose per le relazioni sentimentali in seguito.

Harden ha detto:

"Gli individui che navigano per la prima volta nelle relazioni intime in giovane età adulta, dopo aver maturato la maturità cognitiva ed emotiva, possono apprendere abilità relazionali più efficaci rispetto agli individui che imparano per la prima volta i copioni per le relazioni intime mentre sono ancora adolescenti".

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare quali meccanismi possono influenzare il legame tra rapporti sessuali, tempi e risultati romantici più avanti nella vita.

Secondo Harden e il suo team, i primi rapporti sessuali non sono necessariamente legati a esiti negativi.Utilizzando gli stessi dati del National Longitudinal Study of Adolescent Health, Harden ha scoperto che gli adolescenti che hanno iniziato a fare sesso prima nella vita, in particolare gli adolescenti che hanno fatto sesso con qualcuno con cui avevano una relazione, avevano meno probabilità di avere problemi di comportamento criminale .

Ha concluso: "Stiamo appena iniziando a capire come le esperienze sessuali degli adolescenti influenzano il loro sviluppo futuro e le loro relazioni".

Scritto da Christine Kearney

Tutte le categorie: Blog